Login

Iscriviti a Jourdeló

LibriLe otto montagne

Paolo Cognetti

a cura di Loretta Pavan

Si può dire che abbia cominciato a scrivere questa storia quand'ero bambino, perché è una storia che mi appartiene quanto mi appartengono i miei stessi ricordi. In questi anni, quando mi chiedevano di cosa parla, rispondevo sempre: di due amici e una montagna. Sí, parla proprio di questo.
Paolo Cognetti

Pubblicato da Einaudi, 2016

Le otto montagne di Paolo Cognetti è vincitore dell'edizione 2017 del Premio Strega.

È un libro molto bello e intenso; rivela sentimenti profondi tra persone e luoghi che vengono descritti con pochi sapienti tratti e con maestria.

È la storia di due ragazzi e di una montagna, come l'autore definisce il suo romanzo; ma è anche la storia di un figlio, di un padre e di una amicizia.
Le cime, il torrente, il lago, le foreste, la neve sono spettatori della crescita dei due ragazzini, ma a volte Paolo Cognetti riesce a rendere questi luoghi dei veri protagonisti della scena.
I due giovani crescono ed è sempre la montagna, con i suoi segreti, che li unisce e li conforta. Divenendo adulti i due si separano, ma si ritroveranno per poi allontanarsi ancora. Sarà sempre la montagna ad accomunarli.

È stata una bella lettura che consiglio a chiunque, soprattutto a chi ama gli ambienti naturali.

Paolo Cognetti è nato a Milano nel 1978.
Ha cominciato a scrivere a diciotto anni. Ha studiato matematica, letteratura; si è diplomato alla Scuola di Cinema e ha realizzato alcuni documentari. Ha esordito nel 2003 con il racconto Fare ordine; ha pubblicato: Manuale per ragazze di successo, Una cosa piccola che sta per esplodere e Sofia si veste sempre di nero, opere vincitrici di numerosi premi. È autore di New York è una finestra senza tende, Tutte le mie preghiere guardano verso ovest.
Una vera passione di Cognetti è la montagna, dove trascorre alcuni periodi dell'anno. Cognetti è, tra i giovani scrittori italiani, “uno dei più attenti a sentire e narrare il disagio delle nuove generazioni e gli anni difficili dell'adolescenza di questi anni, di fronte a un contesto di incerta sostanza e di sicurezza precaria”.
Le otto montagne, edito da Einaudi, è stato venduto in 30 Paesi prima della sua pubblicazione. Con questa opera, Paolo Cognetti si è aggiudicato numerosi riconoscimenti in Italia e all'estero.
© 2005 - 2018 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Gabriella Lupi