Login

Iscriviti a Jourdeló

Esposizione Emiliana 1888 a Bologna

Festeggiamenti e spettacoli

di Redazione Jourdelò

Tratto da: BOLOGNA, ESPOSIZIONE EMILIANA 1888, Num. 27
(dal sito http://www.storiaememoriadibologna.it/, per gentile concessione del Museo Civico del Risorgimento di Bologna)


Festeggiamenti e Spettacoli.
– Nei giorni 8 e 9 agosto p.v. verranno con feste opportune commemorati i patriottici fatti del 1848, inaugurandosi contemporaneamente il monumento ad Ugo Bassi.
In questa solenne ricorrenza il Comitato dei festeggiamenti per l’Esposizione Emiliana darà un grande spettacolo popolare, del quale daremo informazioni precise nel prossimo numero.
- Ieri sera nel grande Salone dei Concerti all’Esposizione, sotto la direzione del giovane e valente maestro Rodolfo Ferrari, ha avuto luogo il primo dei tre grandiosi concerti popolari annunciati pel 21, 26 e 29 corrente. Molto pubblico e molti applausi al programma divertentissimo ed alla esecuzione eccellente.
- A titolo di curiosità annunciamo che la Switch-Bach ai Giardini, di proprietà del sig. James Cardwell di Liverpool, conosciuta più comunemente col nome di Ferrovia russa, ha trasportato oltre 30 mila persone dal giorno dell’inaugurazione dell’Esposizione ad oggi.
Ne riparleremo, con dettagli, prossimamente.
- Il Cafè-Chantant continua ad essere il ritrovo prediletto di molti di coloro che frequentano seralmente i giardini, ed il merito vi è, e reale.
- La De-Bleychen, l’Hofen ed i nuovi artisti che hanno testè debuttato sanno colla loro bravura assicurarsi le maggiori simpatie.

Sappiamo poi che pel primo agosto prossimo sono scritturate le celebri virtuose di violino signorine sorelle Milanollo che presentemente trionfano nell’imperiale teatro di Berlino, alla presenza dello stesso Imperatore, non che la troupe di ginnasti eccentrici diretta dal cap. Weeb, la cantante tedesca D’Alba Vilma, la bellissima senorita Angiolina cantante e ballerina spagnola, e la cantante francese baronessa Belleville.

Il bravo impresario del nostro Teatro delle Varietà, sig. Alfonso Wilczek, ha testè convenuta l’impresa per l’esercizio di 10 anni consecutivi del grande teatro delle Varietà, l’Orfeo, di Roma, ora costruito con una spesa di due milioni dal banchiere cav. Nicola Biscozzi. – Alla Direzione Artistica ed Orchestrale sono nominati i sigg. L. Caroselli e Vittorio Mattioli che coprono ora, con tanta bravura, consimile ufficio presso il nostro Teatro delle Varietà – Auguri di pieno successo!

Per il pubblico. – Il biglietto serale d’ingresso all’Esposizione è di cent. 10 per le sere di venerdì e domenica, nelle quali suonano le bande musicali e l’illuminazione elettrica è completa, e di cent. 25 per tutte le altre sere. - Dal giorno di mercoledì, 18, tutti i locali e le gallerie dell’Esposizione tanto ai Giardini che a S. Michele in Bosco restano aperti al pubblico dalle ore 8 del mattino alle ore 7 del pomeriggio. L’orario serale dal giorno stesso di mercoledì principia alle ore 7 pomeridiane.







L’ILLUMINAZIONE ALLA VENEZIANA DEL LAGHETTO NEL GIARDINO MARGHERITA – SCHIZZO DI C. VIGHI
© 2005 - 2018 Jourdelo.it - Rivista storico culturale di 8cento
Registrazione Tribunale di Bologna n. 7549 del 13/05/2005 - Direttore Resp. Gabriella Lupi